martedì 10 giugno 2014

Leone : Frammartino "Ignorante e Populista, il PD non sanno ne leggere ne scrivere. Continua la politica delle bugie del sindaco Inconsapevole.Il Comunicato del capogruppo del PD Marrese

 Sono i servizi sociali e la loro esternalizzazione  la nuova frontiera dello scontro tra maggioranza ed opposizione. Il comunicato del PD sull'appalto degli assistenti sociali è un duro colpo per Leone , che si vede restringere la sua maggioranza ed allargarsi l'area dell'opposizione senza sconti. 
Anzi se dipendesse da lui allargherebbe la sua maggioranza a questo PD . Leone ha preso atto  in modo evidente che sulle questioni urbanistiche lui è Veteredipendente , non tanto per scelta politica ma per  l'inconsistenza della sua azione programmatica e politica e non fidandosi di FI , si è affidato  all'ingegnere di Policoro Democratica ,tra l'altro Pittelliano di ferro.

Invece no il PD come noi sui servizi sociali non stanno zitti, anzi attaccano ed entrano nel merito , evidenziando l'illegittimità di un atto che non ha ne testa ne coda.

Dice Leone che il PD si è comportato da “ignorante” ignorando un tema farraginoso come la copertura degli spazi normativi in termini di assunzioni di personale nella Pubblica Amministrazione”, continua attraccando la giunta di Serafino Di Sanza che dice :

  - "sono stati stabilizzati 12 ex LSU, precludendo di fatto qualsiasi strada di stabilizzare altro personale; chi conosce la materia sa benissimo che le norme sono restrittive e che, solo a fronte di diversi pensionamenti si possono creare nuovi spazi per nuove assunzioni”. “Le stabilizzazioni dei 12 ex LSU sono state fatte da loro, che parlano e criticano dimenticando il loro operato con S.Di Sanza "

Per Leone da vero mistificatore la colpa è sempre degli altri,  lui poverino in questi 25 anni è stato sempre all'opposizione . non ha governato è sostenuto prima Antonio Di Sanza facendo per 5 Lustri l'assessore , poi Sostenuto Lopatriello ecc.. facendo sia l'assessore e poi il vice sindaco, lui quando ricopriva questi incarichi era INCONSAPEVOLE viveva nel Limbo , non era capace di intendere e volere .....

Se è vero che nel 2007 la giunta S.Di Sanza ha stabilizzato 11 dipendenti , Leone omette di dire che questi avevano un rapporto con l'amministrazione consolidato da oltre 10 anni creato quando lui e Colucci  erano  assessore (si lo stesso Colucci oggi assessore al personale)  , e che quella stabilizzazione andava fatta , non solo in virtù di una legge nazionale ,ma era un atto dovuto visto anche i profili professionali,  e poi bastava che chiedeva nel merito all'attuale suo vice sindaco, allora assessore nella giunta di Serafino , per avere lumi , prima di sparare cazzate.  

Ma omette di dire il caro smemorato che nel 2009 quando lui era assessore e vice sindaco , la sua giunta presieduta da Lopatriello ha stabilizzato altri 12 socialmente utili (leggi comunicato
il comunicato stabilizzazione LSU giunta Lopatriello- Leone
 http://corrieredipolicoro.blogspot.it/2009/12/approvata-la-delibera-municipale-per-la.html ) e allora di cosa sta parlando, 

Omette di dire anche che lui da sindaco ha provveduto all'assunzione di ulteriori unità,  uno a tempo indeterminato , due a tempo determinato , uno addirittura con atto sindacale ed un'altra unità violando l'articolo 12.B del regolamento dei servizi e del personale exstra pianta organica , per una figura professionale esistente nell'amministrazione senza preoccuparsi di programmare a garantire un servizio essenziale come quello degli assistenti sociali.

Se vi sono delle RESPONSABILITA' SULL'ATTUALE   situazione  per le spese pazze per il personale, questo ha un nome è cognome e si chiama ROCCO LEONE. 

Come Rocco Leone con la complicità di altri hanno la responsabilità del provvedimento della mobilità dell'avvocato dell'ente il Dott.re Franchino  (uno che aveva percentuali alte di successi nelle cause)  , operazione che a è costato alla casse del comune  oltre un milione e mezzo di Euro,  e qualcuno dovrà chiedergli conto..........

IL Comunicato di Marrese capogruppo PD

Avrei voluto non replicare al Sindaco Leone per l'ingiuria ed offesa che lancia al Pd ed al Gruppo consiliare a seguito della denuncia politica, più che legittima fatta relativamente al bando per l'esternalizzazione del servizio di assistenza sociale. Dopo giorni di profonda riflessione, tesi a decidere se replicare o meno, per non offrire alla città il solito teatrino delle offese e delle contrapposizioni non sul merito, ma sul piano personale, ho deciso di rispondere eludendo l'aspetto personale e attenendomi al merito della questione. Definire "MANNAIA sulla spesa di personale dell'Ente", la scelta politica di stabilizzare 12 unità lavorative è irriguardoso ed irrispettoso nei confronti di quei lavoratori e delle loro famiglie, che hanno cominciato a guardare al futuro da quel giorno con maggiori certezze. Quella scelta fatta dall'amministrazione di Serafino Di Sanza della quale io ne facevo parte e che non rinnego a differenza sua, che sembra realmente di aver dimenticato che amministra questa città da 20 anni e che tanti dei problemi che la attanagliano sono frutto anche delle sue politiche, fu fatta per dare dignità a delle persone che avevano un rapporto consolidato con l'Ente da più di 10 anni. Ma la cosa che maggiormente mi sbalordisce è l'ipocrisia del sindaco, che con grande nonchalance, essendosi a questo punto convinto anche lui della sua verginità politica, omette di dire che due anni dopo, la giunta Lopatriello della quale Leone ne era Vice-sindaco, ha provveduto a stabilizzare altre 11 unità al pari di quello che facemmo noi. Come si può definire mannaia la stabilizzazione fatta da noi, e non quella fatta da lui e Lopatriello? (Ha rinnegato anche questa scelta politica). Credo sia doveroso per il Sindaco spiegare perchè oggi ha dovuto provvedere ad esternalizzare un servizio, che il Comune deve obbligatoriamente garantire e soprattutto perchè non c'è margine sulla spesa di personale. Far credere che tutto dipenda da una scelta politica fatta nel 2007 da altra amministrazione è non veritiero. Se così fosse, non avrebbe potuto provvedere ad assumere altre figure all'interno dell'Ente e nello specifico due ingegneri, ed una figura come funzionario amministrativo, fungibile all'interno dell'ente, extra pianta organica in violazione all'art. 12 del regolamento dei servizi e del personale. Questo caro Sindaco è amministrare alla giornata, senza priorità e senza programmazione. Se questa amministrazione avesse realmente la dimensione delle priorità e delle necessità della casa comunale, avrebbe provveduto ad assumere un'assistente sociale, ma così non è stato. Questa è stata una chiara scelta politico- programmatica della quale Il sindaco e la sua maggioranza devono assumersi le responsabilità e non scaricare come sempre le colpe sugli altri. Una cosa è certa, ogni azione o bando di questa amministrazione genera solo tanta confusione ed evidenzia il pressappochismo e l'inadeguatezza di questa amministrazione. Gianluca Marrese (Capogruppo PD)