lunedì 20 marzo 2017

Leone , non il sindaco dei Bambini ma ancora una volta contro i Bambini.

 Sembrerebbe una guerra personale quella del  sindaco Leone , dopo il brutto affare Asilo nido e l'occupazione abusiva dei Locali del Istituto Comprensivo I di Policoro, che lo ha portato a una guerra insensata con la dirigente dott.ssa Stigliano , ecco un'altro prevvedimento VERGOGNA del sindaco , il cui costo lo dovranno pagare ancora una volta i Bambini e le famiglie di Policoro. 

Dopo lo scandaloso affare delle tariffe della munnezza aumentate del 300%  appalto truffa ecco l'ennesimo provvedimento sulla pelle dei Policoresi e dei Bambini della nostra città.
Il sindaco dello sperpero e delle illegali varianti millionarie  e della discarica a favore dei soliti imprenditori , fa pagare i buchi dell'allegra finanza ai soliti cittadini.

Infatti le rette dell'asilo sono aumentate del 500% , rendendo per molti questo essenziale servizio un lusso solo per pochi intimi 
Secondo questo scienziato di sindaco , un cittadino con un isea da zero a tremila euro , dovrebbe pagare circa 2700 euro annuo di retta della mensa , come dire , poi muore di fame ,  come dire cazzi suoi . 


Una mensa per pochi ricchi fortunati , lasciando fuori la porta la maggioranza dei nostri bambini. Una scandolo una vergogna , da sindaco che tradisce il mandato elettorale la dove aveva promesso attenzioni per i piccoli e che mai avrebbe messo le mani nelle tasche dei cittadini.

Ma nelle tasce non sta mettendo una mano , ma tutte due e anche il braccio per scipparci fino all ultimo spicciolo

Per le feste e festicciole di cacao Meravigliao Trovano centinaia di euro per manifestazioni inutili , 
per regalare anche qui (e li sfido a querelarmi ) soldi la dove sono direttamente coinvolti , in una maniera o in un'altra , per la mensa invece non trovano soluzioni , anzi la trovano sulla pelle dei nostri figli , dei poveri , del disaggio , MALEDETTI .

Ma non finisce qui , Tornero da Dakar  fra una settimana e se persiste ancora questo provvedimento , non escludo una mia clamorosa iniziativa contro questo insensato , ingiusto provvedimento di una amministrazione di scellerati.


Asilo di Policoro: I bambini fuori dal nido from JonicaTV on Vimeo.

mercoledì 8 marzo 2017

Frammartino assolto perchè il fatto non esiste , l'ennesima querela di Filippo D'Agostino , che fa un buco nell'acqua

L'ennesima querela di colui che ama definirsi pregiudicato , l'ennesima assoluzione di chi come me
ama definirsi  incensurato.

Le due cose non sono in senso lato due paradigma senza senso , ma sostanziali , nel senso che il mio casellario giudiziario è immacolato come Dio comanda , mentre quello del D'Agostino è fatto di piu pagine , e l'anziano speaker non si è fatto mancare niente , un curriculum di condanne da far invidia .

Colui che ama definirsi vittima delle altrui querele , invece non perde l'occasione di querelarmi nel tentativo di tappare la bocca a chi come me e questo Blog fanno una sana critica , e come la magistratura fino ad oggi ha dimostrato , nel rispetto delle persone , mantenendomi ai fatti oggettivi , storia diversa per il D'Agostino che di condanne per diffamazione ne ha collezionate più di una una.

Dopo l'assoluzione sia in primo grado che in appello , sulla questione dei 5 pacchi di pasta destinati ai poveri e mandati a Missanello di (cui come dice la relazione dell'allora capitano della protezione civile dice c'è registrazione alla radio BR2") a cui nessuno ad oggi ha dato risposta esaustiva all'opinione pubblica DI DOVE SONO ANDATI A FINIRE QUEI PACCHI  , un'altra patacca costruita è stata  bocciata dall'organo giudicante.

Difeso dall'ottimo studio dell'avvocato Vincenzo Montagna , in dibattimento il mio legale in questo caso Rocco Montagna , nell'arriga ha addirittura sostenuto che in questo procedimento ci troviamo addirittura alla PRESENTAZIONE  di prove false da parte dell'accusatore , nel disperato tentativo di farmi condannare , vedremo nelle motivazioni se il giudice ha sposato questa tesi , o quale saranno le  deduzioni in merito.

Un processo cominciato nel 2010 finito nel 2017 , ben sette anni a cercare di difendermi come un comune delinquente accusato da uno la cui credibilità è tutta scritta nel suo curriculum giudiziario.

Al dir la verità non è stato l'unico in questi anni , da Marinagri del mio amico Enzuccio Vitale dove guarda caso per anni ha fatto la pubblicità su BR2 (mi verrebbe da dire dio li fa e poi li accoppia)   a Filippo Bubbico , dal capitano dei Carabinieri di Policoro Carbone alle note querele di Lopatriello in tutto ho avuto oltre 27 denunce , 7 processi , 2 archiviazioni davanti al Gup , tutte finite allo stesso modo INNOCENTE , il fatto non sussiste , o in più casi come le sentenze motivano dicono i fatti sono veri.

I FATTI SONO VERI , TANTA FATICA MA TANTA SODDISFAZIONE , TUTTO IL RESTO È NOIA........... 










lunedì 6 marzo 2017

Donald Winnicott si rivolta dalla tomba , Leone e l'ennesima Figura e M....


il Poeta Rabindranath Tagore  
La scuola dell'Infanzia di Via Monte Rosa  , su richiesta del Sindaco Leone viene Intitolata al pediatra   Donald Winnicott , teorico dell'inutilità soggettiva , e con questo non vogliamo fare nessun riferimento al primo cittadino . Infatti non vogliamo parlare dell'inutilità  che è risaputa , ma dell'ennesima Figura di M...a di Rocco Leone , che sotto il nome del pedriata  , nella targa all'entrata della scuola fa mettere  la frase " sulla spiaggia dei mondi senza fine  i bambini giocano " di  Rabindranath Tagore  poetadrammaturgoscrittore filosofo bengalese , attribuita erroneamente al Pediatra Inglese 

Addesso per onesta inttellettuale e perchè queste cose sono serie , quella targa all'entrata della scuola materna va cambiata , noi in cambio regaleremo a Leone il Libro di Rabindranath Tagore  Gitanjali, Il Giardiniere,  Pubblicata dalla Newton Compton dove c'è la poesia intitolata : sulla spiaggia dei mondi senza fine" 


La Poesia del Leone from JonicaTV on Vimeo.

sabato 4 marzo 2017

Tursi Cronaca di una Morte Annunciata e Cosma grido si Salvi chi può . 1Parte


Tursi , la storia che vi stiamo raccontando o che vi racconteremo in più puntate la possiamo anche intitolare come il famoso libro del premio nobel Gabriel Garcia Marquenz Cronaca di una Morte Annunciata .

Parliamo di un intero immobile situato in Via Roma a Tursi , il cui destino sembra tragicamente vicino alle scene che in questi giorni le cronache riempiono le pagine dei giornali , di palazzi crollati per scempiagine e sottovalutazione colpevoli

Di relazioni di Tecnici dove la parola , l'immobile non garantisce la sicurezza ne trovi in abbondanza , ma anche con questo a Cominciare dal Sindaco di Tursi a finire alle altre autorità , fanna finta che il problema non esiste , non sappiamo se per tutelare gli amici degli amici o il potente di turno a discapito del principio fondamentale della tutela del cittadino , perche quel palazzo , se le carte non mentono , è pericoloso non solo per coloro che continuano ostinatamente ad abbitarlo ma anche per i cittadini del comune essendo ubicato li vicino un supermercato frequentato e trovandosi su una strada principale del comune super frequentata

Il Palazzo a seguito di lavori , tra l'altro non autorizzati , presenta una serie di lesioni , infiltrazioni di acqua , evidenti cedimenti della fondazione e del solaio , queste parole non sono le nostre , ma di un proprietario dell'immobile che per queste condizione , volontariamente lascia l'immobile , dove prima svolgeva la propria attività professionale.

Ed è  lo stesso a denunciare a proprio discapito che i lavori di “Adeguamento sono stati fatti solo parzialmente , lavori non eseguiti come previsti perché come si evince dalle relazioni dei Tecnici “IMPEDITI” forse dai soliti amici degli amici.
Cosa pensare che chi fa il collaudo e lo stesso soggetto di chi ha costruito e progettato e consentito Piani non autorizzati , altro che conflitto di interesse , siamo alla follia pura.

Inoltre udite udite , 
'immobile ai sensi dell'articolo 31del DPR 380/2001 a seguito di accertamento di inottemperanza all'ordine di demolizione o ripristino , dovrebbe essere acquisito al patrimonio comunale da tempo
quindi chi ha ordinato le sanatorie degli abusi non aveva titolo e allora ?

Cosa fa il rampante sindaco Cosma , aspetta la tragedia per vestire la fascia tricolore e piangere lacrime di coccodrillo , o accerta i fatti , sente le parti e di conseguenza agisce a salvaguardia dei cittadini ?
 Oppure siamo al si salvi chi può

Cosa fa il prefetto ? Di fronte a un ingegnere che scrive bianco su nero “la mancata realizzazione di pilastri previsti nel progetto e nell'appalto preguidicano ulteriormente la staticità e la sicurezza dell'immobile”


Prima Parte TURSI SI SALVI CHI PUÒ

giovedì 2 marzo 2017

Gli Operai della Tradeco in Agitazione , sono senza stipendio

Avanzano lo stipendio di gennaio , ormai pagano a singhiozzi , ma sembrerebbe che la cosa piu grave
sia stato il comportamento dell'amministrazione , che doveva trattenere il pagamento del mese corrente e saldare direttamente i dipendenti , come provvedeva l'accordo di salvaguardia , invece l'amministrazione non ha tenuto fede all'impegno , ed a preferito   salvaguardare gli interessi dell'azienda e non quella degli operai

Gli operai ci informano che se la vertenza non trova una rapida soluzione saranno costretti a forme di Lotta più radicali

mercoledì 1 marzo 2017

Finalmente Riapre La scuola Materna di Via Monte Rosa

l'annuncio oggi del sindaco su tutti i giornali , Sabato inagurazione della scuola Materna di Via Monte Rosa , evitando cosi un'altra clamorosa forma di protesta che avremmo messo in atto con l'occupazione della stanza del primo cittadino .



Finalmente riapre la scuola from JonicaTV on Vimeo.

martedì 28 febbraio 2017

Il regalo di leone alla città : Isola Ecologica o Cosa ? 1 Parte

l'intervista a Giorgio Santoriello che certamente non è un "Nemico o un Mascalzone " ma unO che lo ha sostenuto mettendoci la faccia , ESSENDOSI CANDIDATO CON I TRENTA , la dice lunga sul sindaco Leone e sulla sua capacità di mentire


Ti viene il dubbio se lo faccia perchè non sa o lo faccia in malafede , ma sulla questione Isola ECOLOGICA PER RIFIUTI URBANI E ASSIMILABILI , CHE LEONE CONSENTE CHE VENGA MESSA NELL'ABITATO , CONSIDERANDO LA ZONA ARTIGIANALE  LIMITROFA AL CENTRO , E NULLA DI QUELLE STORIE VERGOGNOSE CHE MERITANO UN APPROFONDIMENTO

e NON FINISCE QUA

Isola ecologica from JonicaTV on Vimeo.