martedì 18 ottobre 2011

Ieri la querela del Capitano Carbone oggi dal gip su quella di Marinagri.

nella foto Enzo Vitale e Marco , la cui assoluzione per Marinagri è stata impugnata dal PM Facciolla e Capomolla.

Ieri la querela del capitano dei carabinieri Carbone Domani invece presso il GIP del tribunale di Matera si terrà la camera di consiglio sulla richiesta di archiviazione chiesta dalla procura di Matera per le querele promossa dal Gruppo Marinagri per alcuni articoli pubblicati dal mio Blog , alcuni riguardanti i commenti dopo che la corte di appello ha impugnato la sentenza di assoluzione in primo grado di Vitale e Lopatriello , altro sulla proprietà dei terreni. Ma la cosa rilevante in questo procedimento e che si è scoperto che lo stesso Capomolla ha impugnato la sentenza in favore di Marinagri . Il signor Vitale si è opposto alla richiesta del Pm della procura , quest' ultima non intravede nei miei articoli nessun intento diffamatoria , ma una azione di critica politica del tutta legittima. I legali dell'accusa sostengono nella loro richiesta di rinvio a giudizio che io avrei dei suggeritori , e qui anche noi vorremo sapere di chi loro sospettano , se si tratta a loro parere di multinazionale così come tempo fa sostenuto da Nino Grassi grande amico del gruppo ed attuale portavoce di De Filippo o di quattro scalzacani . Tra l'altro supportano la tesi che hanno subito e subiscono un danno di immagine dal mio blog , tenuto conto che è molto seguito. La cosa più divertente fatta dall'accusa è la richiesta di procedere a un mio interrogatorio per capire se ciò che scrivo è farina del mio sacco e di altri , quindi sarò anche sottoposto a un esame , e chi sa se non saranno soddisfatti se chiederanno anche una perizia psichiatrica per verificare che sia in grado di intendere e volere. Probabilmente Vitale non si fa capace che possano esistere uomini liberi , che si possono battere per affermare la verità senza nulla chiedere in cambio , uomini non comandati dal dio denaro ne dal potere , ma che vogliono testimoniare un'appartenenza legata alla legalità e alla trasparenza come principio politico inderogabile. Preannunciamo che non ci opporremmo alla richiesta dell'accusa e la mia difesa si rimetterà alla decisione del Gip anche questa volta senza se e senza ma. E' una fatica essere persone libere , come i delinquenti si passano intere giornate in tribunale a difendersi , ti stanchi , ma loro sappiano che non mollo.

3 commenti:

  1. non sono comunista! ma forza Frammartino.

    RispondiElimina
  2. marco ma le cravatte dove ca... le compri

    RispondiElimina
  3. FORZA OTTAVIO!!!!!
    Giovannino

    RispondiElimina